28 Lug

Come nascono le Acque Armoniche e i 72 Nomi di Dio


Ciotola-Acqua-Armoniche

Come nascono le Acque Armoniche e i 72 Nomi di Dio?
Le Acque Armoniche e i 72 Nomi di Dio, sono nate da una lunga canalizzazione ricevuta da Donatella Morelli dopo l’incontro con Maurizio Zerbini in seguito ad un corso sulle Geopatie a Reggio Emilia, presso l’Associazione “La Perla Blu” di Margherita Saetti e Tiziano Canepari.
La proposta proveniente dal mondo sottile, (di deciso stampo Micaelico) era di attivare una cooperazione per mettere nella materia una vibrazione di diverso livello per contribuire alla cura del Pianeta. Per realizzare le Acque Armoniche ci sono state letteralmente dettate delle istruzioni che venivano man mano rese pratiche attraverso il contributo di strumenti come la radioestesia e le conoscenze che ognuno di noi portava. Man mano che il canale, attraverso Donatella, ci informava, si delineava il disegno di come potevamo procedere, che cosa potevamo fare, con chi e anche quando farle.

Dalle canalizzazioni di Donatella, in occasione dell’inizio dei lavori:

“Amati, c’è un grande entusiasmo alla vostra risposta,
se possiamo chiamare “entusiasmo” ciò che noi proviamo.
Per farvi capire e per farvi arrivare l’energia vibratoria che noi portiamo e sentiamo,
è come se noi fossimo la grande ciotola e voi stiate incominciando a mettere
la vostra ciotola dentro questa grande ciotola
e l’acqua sarà colei che ci permetterà di entrare sempre più in comunicazione.”

Il primo passaggio è stata la composizione del Cerchio che ci era stato richiesto di 12 persone. I nomi emersi sono stati: Margherita Saetti, Tiziano Canepari, Alessandro Bergamini, Sylvie Poirion, Silvio Greco, Lorenza Scardoni, Luca Loreti, Filippo Premananda, Zelia Reggianini, Daniel Bellesia, tutte persone che avevano da anni in atto delle pratiche spirituali e/o di cura della persona.

In due incontri di un week-end di preparazione sono state messe a punto le procedure della preparazione delle Acque ed è avvenuta la scelta della data dell’8 dicembre 2015 giornata dedicata a Myriam, Madre di Joshua. Ci è stato detto che tutti i partecipanti sono stati chiamati per uno scopo preciso, che in fondo non è a noi ancora completamente noto, ma che comunque ha attivato un processo molto profondo di messa in discussione.
Sono emerse situazioni di vite passate, anche molto dolorose, in cui eravamo insieme con diversi ruoli, che man mano venivano sentite e canalizzate da Donatella, attraversate e trasmutate, anche grazie all’effetto potente dell’energia da cui eravamo attraversati.

Ognuno/a di noi è stato/a pienamente in Presenza, sia nelle fasi preparatorie, che per tutta la durata della lunga giornata di 12h, ‘casualmente’ precise (con pochissime pause), dando il cuore e tutta l’energia possibile affinché le Acque Armoniche potessero essere fatte. 

Il vissuto comune è stato quello di avere partecipato ad una co-creazione circolare e straordinaria per la profonda connessione che si è creata fra di noi, per l’armonia che regnava, che ha fatto sì che tutto avvenisse come in una danza.

La riattivazione – Le Acque Armoniche.2

Già dagli ultimi mesi del 2019 Donatella è andata ricevendo sollecitazioni sull’utilizzo delle Acque Armoniche e il fatto che andassero ri-aggiornate alla vibrazione attuale che, come tutti sappiamo, sta subendo una accelerazione fondamentale. Sollecitata da alcune amiche come Lucia Palù, che ne volevano ricevere l’intera serie e viste alcune resistenze che Donatella stessa avvertiva, sono state fatte delle canalizzazioni e delle aperture dei Registri Akashici, (di cui Donatella è portatrice, iniziata da Rosa Mura) le quali hanno portato al giorno 19.06.2020 ad essere riattivate al fiume Scoltenna, Parco del Frignano – MO, anche grazie alla presenza di Margherita Saetti, Emanuela Sarti, Ida Garbari, Silvio Greco, Sara Nini e sua figlia, la piccola e preziosa Umi.

Successivamente, con l’arrivo di Rosa Mura, sono avvenuti ulteriori segnali di alzamento della loro frequenza, essendo state ancorate al Cuore di Cristallo della Madre Terra. 

Sia Donatella che Margherita che Emanuela hanno ricevuto messaggi sulla loro funzione nel momento attuale di grandissime trasformazioni che la Madre Terra sta riservando per tutta l’umanità nel suo processo di ascensione. Una delle parti della riattivazione è stato fare percorrere la riproduzione del Labirinto di Chartres all’Acqua Armonica chiamata “Acquila” o 75^ o anche detta “Acqua Unità”, (avendo riunito tutte le Acque in sé stessa) attivata da Donatella l’8 agosto 2018, alle 8 di mattina, alla Porziuncola di Assisi, insieme a Luca Loreti, dopo un passaggio alla Pietra di San Francesco sul lago Trasimeno.